domenica 1 giugno 2008

Tradizioni

Vi mostro le foto che ho fatto giù in Sicilia al paese del mio martirio.

Durante la nostra vacanza abbiamo assistito alle feste di Maggio, dove si festeggia Sant'Angelo e vi è la tradizione dei carrettini siciliani.Sono tutti dipinti a mano





"Il 5 del mese di Maggio, le reliquie del Santo, uscite dalla chiesa, vengono portate a spalla, a turno, dai vari ceti nei loro costumi tradizionali. Alla manifestazione sono legate tre corse: la prima si svolge tra fedeli legati fra loro mentre stringono l'urna argentea seicentesca che custodisce i resti del Santo al grido di "Viva Sant'Angelo" ; la seconda riguarda i ceri, quattro macchine lignee seicentesce portate da diverse categorie di lavoratori che sormontano le rispettive torri in legno. Infine, la corsa per ricondurre in chiesa l'urna del Santo. Nei 3 giorni di festa,presso le strade principali,si trovano le "bancarelle",una specie di enorme mercato 24 ore su 24 ore,dove la gente del posto compra,passeggia e osserva i cantanti e musicisti in piazza che per l'occasione il comune mette a disposizione a sue spese.Per l'occasione,sono migliaia le persone che vengono dai paesi vicini per partecipare alla grande festa di Licata".

2 commenti:

Sobral ha detto...

Miiiiii, il carretto siciliano, le feste di paese, la mia Sicilia! Sospiro.... Bello!Chissà quando mai mi ricapiterà di assistere ad una festa di paese!

Cetty ha detto...

Ciaooooooooooo...sei venuta qui e non ci siamo viste??????????Peccato...ma dimmi un pò in quale paese eri precisamente??Baci Cetty